Leadership: 5 doti essenziali per emergere

Leadership: 5 caratteristiche indispensabili per eccellere

La dote della leadership a volte può essere realmente difficile da possedere. Specialmente negli ultimi tempi, in qualsiasi settore, può creare più difficoltà che vantaggi. Un vero leader deve confrontarsi con diverse situazioni e saper scegliere la cosa migliore da fare sia per sé stesso che per i suoi seguaci. Non tutti riescono a mostrare la dote della leadership, anzi, alcuni non sanno proprio come fare. Ecco perché occorre considerare le 5 caratteristiche indispensabili per eccellere e valorizzarla. Dopo aver analizzato tali caratteristiche sarà più semplice comprendere come diventare un leader in qualsiasi situazione!

1. Avere carisma


Un leader dovrebbe avere carisma da vendere. Difatti, la leadership si dimostra anche dal fatto di riuscire a spronare gli altri a fare il proprio meglio, non tenendo conto delle difficoltà che potrebbero sopraggiungere da un momento all’altro. Il carisma di un leader può spingere la persona di un gruppo a fare cose di cui non credeva di essere capace. Quando ciò accade spesso è motivo di orgoglio sia per la persona stessa sia per colui che ha mostrato questa dote grazie al proprio carisma.

2. Essere un trascinatore


Chi possiede la leadership non si limita soltanto a motivare gi altri. Anzi, solitamente un buon leader dovrebbe dare l’esempio, mettendosi in testa al proprio gruppo per così dire, portandolo al risultato finale. Attenzione però! Non è egocentrico e non mira ad avere tutti gli incarichi di un team sulle spalle. Al contrario, si sforza e trascina gli altri affinché ogni membro del team riesca a dare il cento per cento durante ogni occasione.

3. Fiuto per le decisioni giuste


Un leader spesso e volentieri si trova davanti ad un bivio decisionale. In situazioni del genere la pressione può salire e si può rimanere bloccati non sapendo minimamente quale sia la strada giusta da percorrere. Chi detiene la leadership invece, dovrebbe avere un eccellente fiuto per le decisioni giuste, sapendo sempre in che direzione muoversi, anticipando per così dire le circostanze. Inoltre, grazie alle giuste decisioni tutto il gruppo ne beneficerà e non solo pochi elementi.

4. Comprendere lo spirito della squadra


Un leader deve essere il punto di riferimento della squadra. Tuttavia, deve anche comprendere al volo l’umore dei propri compagni. In caso di umore negativo, chi detiene la leadership invece di continuare con il suo lavoro dovrebbe fermarsi e preoccuparsi per il proprio team. In caso di problemi dovrebbe trovare una soluzione che sia valida per tutti. In questo modo il morale del gruppo sarà sempre ad alti livelli ed i risultati eccellenti.

5. Essere aperto al dialogo


Infine, dovrebbe essere aperto al dialogo. Una persona aperta al dialogo sembrerà anche avvicinabile, così da diventare un vero faro per il proprio gruppo. Inoltre, ascoltando consigli ed opinioni degli altri membri del team, un buon leader instaurerà un rapporto pacifico con la squadra.

Se un leader segue tutte le caratteristiche elencate allora manterrà la leadership e svolgerà al meglio il proprio lavoro!

Gianluca Di Muro

Curatore e autore della Collana UnidTest finalizzata al superamento dei Test Universitari composta da oltre 100 titoli distribuiti nelle migliori librerie.
Gianluca è un profondo conoscitore del mondo universitario e dei sistemi di selezione, la passione e la dedizione per il suo lavoro consentono a migliaia di studenti ogni anno di raggiungere il loro obiettivo.

Esami universitari estivi: il segreto del successo è l'aria condizionata

17 Agosto, 2018

Procrastinare lo studio: 5 suggerimenti per abbandonare l'usanza

17 Agosto, 2018