Stipendio professori in mano agli studenti all’Università di Padova

Una notizia che sa di rivoluzione all’Università di Padova, dove lo stipendio del corpo docente universitario sarà determinato anche dal giudizio espresso sulla qualità del loro insegnamento da parte degli studenti.

Grazie ai questionari somministrati verrà applicato questo criterio agli scatti triennali previsti che definiscono eventuali aumenti in busta paga per i professori.

Fino ad oggi occorreva ottenere la sufficienza in almeno tre ambiti: attività gestionali, produzione scientifica e attività didattica. A partire da oggi invece anche le valutazioni degli studenti giocheranno un ruolo fondamentale e vincolante per ottenere la sufficienza nel terzo criterio (attività didattica).

In caso di valutazione non sufficiente non potrà scattare l’aumento in busta e potrà anche scattare l’esclusione dalle ripartizioni dei fondi ministeriali.

Stipendio professori in mano agli studenti – modalità


Il sistema di valutazione prevede la nomina di una commissione ad hoc con tre docenti scelti dal rettore e tre ambiti di accertamento: attività didattica, produzione scientifica e attività gestionali.

L’attività didattica comprenderà:

  • la compilazione della piattaforma Syllabus (cv, pubblicazioni, programma dei corsi, orari ricevimento, ecc.);
  • la compilazione del registro didattico online;
  • il pieno assolvimento dei compiti didattici;
  • l’opinione positiva degli studenti.

Per quest’ultimo punto sarà emanato un regolamento applicativo che lo renderà vincolante.

La produzione scientifica prevede che i docenti debbano produrre almeno tre pubblicazioni o una monografia.

Tra le attività gestionali invece è prevista la partecipazione ad almeno il 60% delle sedute degli organi collegiali di dipartimento.

Scopri la classifica completa delle università italiane e dei migliori atenei di Medicina.

Come iscriversi al Test di Professioni sanitarie

Agosto 1, 2017

Classifica università italiane più social 2017: 3 dati da sapere

Agosto 1, 2017