Tasse Universitarie: Italia tra le più alte in Europa

È stato recentemente diffuso il rapporto Eurydice, che effettua una comparazione sulle tasse universitarie e i sistemi di finanziamento agli studenti nei 42 sistemi di istruzione superiore europei.

Eurydice è una rete europea, nata nel 1980 su iniziativa della Commissione Europea, che raccoglie e analizza informazioni sulle politiche, la struttura e l’organizzazione dei sistemi educativi europei.

Ciascuna scheda nazionale contiene informazioni precise su tasse universitarie, borse di studio e altri benefit nei singoli Paesi.

Tasse universitarie in Italia


Secondo il rapporto gli stati UE le tasse universitarie sono al di sotto dei 100€/anno in Repubblica Ceca, Polonia, Slovenia e Slovacchia.

In atri 15 Paesi, tra cui Belgio, Francia e Austria, il costo è compreso tra i 100 e i 1.000€/anno.

In Italia – ma anche Irlanda, Spagna, Olanda, Portogallo e Svizzera – crescono ulteriormente rispetto al passato e raggiungono i 3.000€/anno.

Secondo l’UDU infatti solo 9 studenti su 100 riescono ad ottenere una borsa di studio e le tasse si assesterebbero al terzo posto tra le più alte in Europa.

Secondo il rapporto Eurydice inoltre l’aumento del costo per le tasse universitarie non va di pari passo con l’assegnazione delle borse di studio.

Infatti ad esempio in Spagna il 30% degli iscritti riceve la borsa, 39% in Francia e 72% in Finlandia, contro la soglia inferiore al 10% dell’Italia.

 

Test facoltà scientifiche: tutti ammessi a Firenze

Ottobre 23, 2017

Università: lauree professionalizzanti in arrivo

Ottobre 23, 2017