Test di ammissione proposto per Farmacia

Test di ammissione proposto per Farmacia dai senatori Mandelli e D’Ambrosio, rispettivamente il Presidente e il Vice Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, nel disegno di legge n.2717 presentato il 1° marzo 2017.

 

Il disegno di legge, relativo alle “Disposizioni in materia di attività professionali del farmacista”, presenta alcuni temi di rilevanza come il trattamento economico-normativo riservato ai laureati non medici nelle specializzazioni di area sanitaria, classi di insegnamento alle quali possono accedere i laureati in Farmacia e CTF oltre al Test di ammissione proposto per Farmacia.

Per essere aggiornato su tutte le novità relative alle ammissioni universitarie puoi seguire la pagina ufficiale FB di UnidTest, curata dai nostri esperti.

Per superare il Test di ammissione sono inoltre disponibili corsi in aula, corsi online e libri specifici.

 

Le proposte del disegno di legge


La proposta presentata dai Senatori Mandelli e D’Ambrosio richiede la regolamentazione del trattamento economico-normativo riservato ai laureati non medici nelle specializzazioni di area sanitaria, proponendo l’equiparazione con quanto già avviene per chi accede a tali specializzazioni dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia.

L’articolo 14 del disegno di legge richiede inoltre l’ampliamento delle classi di insegnamento alle quali possono essere ammessi i laureati in Farmacia e Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, evitando discriminazioni tra le lauree del nuovo e vecchio ordinamento.

 

Test di ammissione proposto per Farmacia


L’articolo 15 del disegno di legge propone la revisione della Legge 264/99, che riguarda l’ammissione all’Università e definisce le facoltà a numero chiuso, estendendo l’accesso programmato anche alle facoltà di Farmacia e CTF.

Ricordiamo che queste facoltà sono normalmente facoltà di ripiego che coinvolgono i candidati all’ammissione dell’area medica. Questi candidati infatti di norma tentano anche il Test di Farmacia, Biologia, Chimica, Biotecnologie e CTF.

Il Test di ammissione proposto per Farmacia è stato subito visto negativamente dall’UDU (Unione degli Universitari) che ha immediatamente manifestato il suo disappunto.

 

 

Per Eurostat solo il 58% dei laureati lavora nei tre anni

Maggio 9, 2017

Medicina o Professioni sanitarie

Maggio 9, 2017