Test di Medicina tra Università pubbliche e private

Il Test di Medicina rientra tra le selezioni più severe infatti ogni anno i candidati alla prova normalmente tentano sia i test delle università private che il test riservato a quelle pubbliche.

Ma quali sono le differenze tra loro e come prepararsi in modo ottimale per tutte le prove? Risponderemo a questi quesiti per consentirvi di avere tutti gli strumenti utili per la preparazione.

Test di Medicina tra Università pubbliche e private: le differenze


Le differenze tra i test pubblici sono molteplici, sia per ciò che riguarda le prove di ammissione che per il corso di laurea. Vediamole insieme:

  • le date dei Test;
  • la tipologia delle prove (quesiti Cambridge e non, ecc.);
  • le statistiche: il rapporto dei candidati per posto sono diverse tra loro;
  • il costo annuale da sostenere per la frequenza;
  • i servizi offerti dalle Università.

Le prove si svolgono in date differenti e questo è un lato positivo, infatti i candidati al corso di laurea in Medicina in questo modo possono tentare tutti gli otto test disponibili.

E’ anche possibile prepararsi per tutte le prove con alcuni piccoli accorgimenti, questo perché come vi abbiamo accennato la tipologia delle prove e dei quesiti possono variare e di seguito vedremo come.

Sono disponibili libri e corsi di preparazione specifici che consentono una preparazione completa per tutte le prove.

Gli otto Test di Medicina tra Università pubbliche e private


Atenei statali – Medicina e Odontoiatria 

  • 60 quesiti x 100 minuti: 20 di logica, 2 di cultura generale, 18 di biologia, 12 di chimica, 8 tra matematica e fisica;
  • valutazione prova: +1,5 punti per ogni risposta corretta, -0,4 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • tipologia quesiti: non Cambridge.

Università Cattolica – Medicina e Chirurgia

  • 120 quesiti x 120 minuti: 90 psico-attitudinali, 20 di conoscenza lingua inglese, 10 di cultura religiosa;
  • valutazione prova: +1 punto per ogni risposta corretta, -0,25 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • il 10% dei quesiti viene formulato in lingua inglese;
  • tipologia quesiti: non Cambridge.

Università San Raffaele – Medicina e Chirurgia

  • 100 quesiti x 120 minuti: 50 di logica e problem solving, 10 di comprensione del testo, 40 domande di carattere scientifico (biologia, chimica, matematica e fisica) + 6 quesiti di riserva;
  • valutazione prova: +1 punto per ogni risposta corretta, -0,25 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • il 10% dei quesiti viene formulato in lingua inglese;
  • la modalità del test è computer based;
  • tipologia quesiti: non Cambridge.

Università Campus Biomedico – Medicina e Chirurgia

  • 100 quesiti x 150 minuti: 50 di logica, 2 di cultura generale, 15 di biologia, 15 di chimica, 10 di matematica e 10 di fisica;
  • valutazione prova: +1,5 punti per ogni risposta corretta, -0,4 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • è prevista una prova orale;
  • tipologia quesiti: non Cambridge.

Atenei statali – IMAT Medicina in lingua inglese

  • 60 quesiti x 100 minuti: 20 di logica, 2 di cultura generale, 18 di biologia, 12 di chimica, 8 tra matematica e fisica;
  • valutazione prova: +1,5 punti per ogni risposta corretta, -0,4 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • la prova è interamente redatta in lingua inglese;
  • tipologia quesiti: Cambridge.

Università Cattolica – Medicina in inglese

  • 100 quesiti x 120 minuti: 95 psico-attitudinali e 5 di cultura religiosa;
  • valutazione prova: +1 punto per ogni risposta corretta, -0,25 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • la prova è interamente redatta in lingua inglese;
  • tipologia quesiti: non Cambridge.

Università San Raffaele – IMD Program Medicina in inglese

  • 100 quesiti x 120 minuti: 60 di logica e problem solving e 40 domande di carattere scientifico (biologia, chimica, matematica e fisica);
  • valutazione prova: +1 punto per ogni risposta corretta, -0,25 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • la prova è interamente redatta in lingua inglese;
  • tipologia quesiti: non Cambridge.

Università Humanitas – Medicina in inglese

  • 60 quesiti x 100 minuti: 20 di logica, 2 di cultura generale, 18 di biologia, 12 di chimica, 8 tra matematica e fisica;
  • valutazione prova: +1,5 punti per ogni risposta corretta, -0,4 per le risposte errate, 0 per le risposte omesse;
  • la prova è interamente redatta in lingua inglese;
  • tipologia quesiti: Cambridge.

 

 

Commissari Esame di maturità 2017

Giugno 27, 2017

Iscritti Università italiane sono in aumento

Giugno 27, 2017